Visita medica oltre l’orario di lavoro: è da considerarsi lavoro straordinario

0
68

Con l’Interpello n.18 del 6 ottobre 2014, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali risponde al quesito posto dall’Unione Sindacale di Base dei Vigili circa le visite mediche periodiche.

L’Unione Sindacale di Base dei Vigili del Fuoco ha chiesto chiarimenti al Ministero del Lavoro e delle Politiche circa l’effettuazione delle visite mediche periodiche per il rinnovo dell’idoneità psicofisica all’impiego.

In particolare il sindacato vuole sapere se la visita deve essere effettuata esclusivamente durante l’orario di lavoro e se, effettuata al di fuori dal normale lavoro di servizio, il lavoratore debba essere retribuito come orario di lavoro straordinario.

Il Ministero partendo dal presupposto che il lavoratore, non può esimersi dal sottoporsi a visita medica, ma che la stessa è funzionale all’attività lavorativa, ritiene che le visite mediche devono effettuarsi nell’orario normale di lavoro e dove, per giustificate esigenze di lavoro avvenga in orari diversi, il lavoratore deve essere considerato in servizio ed essere eventualmente retribuito per lavoro straordinario.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here