Trasporto pubblico locale: indennità di malattia con chiarimenti

0
33

Le aziende operanti nel settore trasporto pubblico locale che vogliano ottenere i benefici del contributo erariale per l’indennità di malattia, devono presentare la documentazione richiesta con firma per esteso e in chiaramente leggibile del legale rappresentante. Lo chiarisce la nota integrativa del 26 marzo 2015, della Direzione Generale per le Politiche Previdenziali e Assicurative, che informa altresì che, alla documentazione stessa, deve essere allegata copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante della società.

Il 31 marzo 2015 è il termine ultimo per trasmettere i dati necessari per beneficiare del contributo erariale per l’indennità di malattia per l’anno di competenza 2014, come previsto dell’art.1. comma 273, della legge n.266/2005 per le aziende operanti nel settore del trasporto pubblico locale.

La Direzione Generale per le Politiche Previdenziali e Assicurative, facendo seguito al comunicato del 4 marzo 2015, fornisce ulteriori istruzioni operative con la nota integrativa per le aziende operanti nel settore del trasporto pubblico locale.

In particolare, nella nota si chiarisce che la documentazione prevista deve essere firmata dal legale rappresentante e che la firma deve essere apposta per esteso sui tre allegati (modulo rimborso oneri, dichiarazione del legale rappresentante, dichiarazione sostitutiva del certificato della camera di commercio) e deve essere chiaramente leggibile. Inoltre deve essere allegata copia del documento di riconoscimento del legale rappresentante della società.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here