Telelavoro domiciliare e satellitare: dall’INPS le istruzioni operative

0
61

Indicate dall’INPS, nella circolare n.52 del 27 febbraio 2015, specifiche istruzioni operative per consentire l’adozione e/o il consolidamento dei percorsi di telelavoro così some indicati dall’Accordo Nazionale di telelavoro domiciliare e progetto sperimentale di telelavoro satellitare firmato il 15 ottobre 2014.

In data 15 Ottobre 2014 è stato sottoscritto l’Accordo Nazionale di telelavoro domiciliare e progetto sperimentale di telelavoro satellitare composta da due specifiche sezioni:

– telelavoro domiciliare: l’accordo rende definitivo il ricorso al telelavoro domiciliare quale forma di flessibilità della prestazione lavorativa, ed estende la possibilità di attivare progetti di telelavoro alle Direzioni Regionali e alla Direzione Generale;
– telelavoro satellitare: che l’accordo introduce in via sperimentale, ed è funzionale ad una gestione più flessibile del personale cercando di reinternalizzare attività istituzionali che oggi vengono svolte da personale esterno all’Istituto e di colmare vuoti creati dall’impossibilità di sostituire le professionalità in uscita.

L’INPS con circolare n.52 del 27 febbraio 2015 fornisce le necessarie istruzioni operative allo scopo di consentire l’adozione e/o il consolidamento dei percorsi di telelavoro, approfondendo i seguenti argomenti:

– Modalità di attivazione dei progetti di telelavoro
– Attività telelavorabili
– Acceso al progetto di telelavoro
– Telelavoro satellitare – progetti interdirezionali e/o interregionali
– Obbligo di riservatezza
– Standard qualitativi e quantitativi della prestazione di telelavoro
– Misure di prevenzione e protezione – informazioni generali sui rischi

Inoltre l’Istituto fa presente che, per quanto riguarda le spese per acquisire gli strumenti informatici e le postazioni di lavoro, compresa la linea telefonica e la relativa presa, nonchè i rimborsi delle spese elettriche, individuati nella misura convenuta, graveranno sui budget dei centri di spesa di competenza.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here