martedì 23 maggio 2017 | 00:11
Home Tags 626/94

Tag: 626/94

Prevenzione infortuni: qual è il limite della massima sicurezza tecnologicamente fattibile?

In tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro il principio della massima sicurezza tecnologicamente fattibile deve essere bilanciato da una complessiva valutazione sui tempi, modalità e costi dell'innovazione, purché, ovviamente, i sistemi già adottati siano comunque idonei a garantire un livello elevato di sicurezza.

Registro degli infortuni: è ancora sanzionabile la mancata tenuta o vidimazione

E' applicabile la sanzione amministrativa prevista dall'art.89, comma 3, del D.Lgs.626/94, per la mancata tenuta o vidimazione del registro degli infortuni. E' quanto ha risposto il Ministero all'Istanza di interpello presentata dal Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro.

Sicurezza del lavoro: Migliore corrispondenza tra infrazioni e sanzioni

Il D.Lgs. 3 agosto 2009 n.106 ha apportato rilevanti modifiche all'apparato sanzionatorio del D.Lgs. 9 aprile 2008 n.81 che hanno come obiettivo quello di migliorarne l'efficacia e l'effettività, nonché lo scopo di assicurare una migliore corrispondenza tra infrazioni e sanzioni.

Rappresentanti dei lavoratori territoriale

I RLS sono dipendenti di alcune società dello stesso gruppo ma svolgono la loro funzione anche sulle altre alle quali non sono sono legati da rapporti contrattuali. Questo perchè in principio esisteva una sola società e le nomine erano state fatte da parte delle OOSS nel lontano 1996.

Legislazione vigente in Italia

Costituzione (art.32): la salute è un diritto dell’individuo e della collettività. (art.40) l'iniziativa economica privata è libera, non può svolgersi in contrasto con l'utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana.

Durante la malattia

L'art.5 della L.20 maggio 1970 n.300 (lo Statuto dei lavoratori), prevede la possibilità che il datore di lavoro svolga accertamenti in ordine alla malattia del dipendente; tale previsione ha trovato concreta applicazione con la legge 638/83, che ha introdotto le cosiddette fasce orarie di reperibilità.
Share This Article:

close