Studi professionali: congedo parentale da ore e contratto di reimpiego

0
177

Congedo parentale ad ore, aumenti retributivi con decorrenza aprile 2015, gennaio 2016, settembre 2016, marzo 2017 e settembre 2017 e uno speciale contratto di assunzione a tempo indeterminato per gli over 50 e gli inoccupati/disoccupati di lunga durata: queste sono solo alcune delle novità contenute nel rinnovo del CCNL per i dipendenti da studi professionali e dalle strutture che svolgono attività professionali. L’ipotesi di CCNL decorre dal 1° aprile 2015 e scadrà il 31 marzo 2018.

Confprofessioni con Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil hanno rinnovato il c.c.n.l. per i dipendenti da studi professionali e dalle strutture che svolgono attività professionali.

L’ipotesi di c.c.n.l. 17 aprile 2015 decorre dal 1° aprile 2015 e scadrà il 31 marzo 2018.
Tra le principali novità operative si segnala:

Minimi tabellari
Sono previsti aumenti retributivi con decorrenza aprile 2015, gennaio 2016, settembre 2016, marzo 2017 e settembre 2017.

Bilateralità
Il contributo complessivo a Cadiprof ed Ebipro è elevato a € 22,00 per 12 mensilità, di cui sempre € 2,00 a carico del lavoratore e sempre da versare mediante mod. F24, con la causale ASSP.

Il contributo è così suddiviso:

– € 15,00, a Cadiprof;
– € 7,00 (€ 5,00 a carico dello studio ed € 2,00 a carico lavoratore), a Ebipro.

Maternità
Introdotta la possibilità di fruire del congedo parentale ad ore.

Contratto di reimpiego
In via sperimentale per la vigenza del contratto è previsto uno speciale contratto di assunzione a tempo indeterminato per gli over 50 e gli inoccupati/disoccupati di lunga durata. La retribuzione sarà fino a 2 livelli inferiori per i primi 18 mesi e di 1 livello per i successivi 12 mesi rispetto al livello di inquadramento.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here