Registro degli infortuni: è ancora sanzionabile la mancata tenuta o vidimazione

0
166

Il ministero del Lavoro con interpello n.9 del 13 marzo 2014 risponde ai consulenti del lavoro chiarendo il regime sanzionatorio per la mancata tenuta o vidimazione del registro degli infortuni.

E’ applicabile la sanzione amministrativa prevista dall’art.89, comma 3, del D.Lgs.626/94, per la mancata tenuta o vidimazione del registro degli infortuni. E’ quanto ha risposto il Ministero all’Istanza di interpello presentata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro.

Il registro deve essere: conforme al modello approvato con dal decreto che lo ha istituito e, prima di essere messo in uso, deve essere vidimato presso la ASL competente per territorio, salvo che nelle Regioni che hanno abolito tale prassi, conservato nel luogo del lavoro a disposizione degli organi di controllo.

Questa è la normativa vigente sino a che non sarà reso operativo il Sistema Informatico per la Prevenzione (SINP) che disciplinerà le modalità di comunicazione degli infortuni e farà venire meno sia le disposizioni relative al registro degli infortuni sia le relative disposizioni sanzionatorie.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here