Registrazione del contratto associazione in partecipazione

0
57

Il contratto di associato in partecipazione con apporto di lavoro deve essere obbligatoriamente registrato all’Agenzia delle Entrate? Se sì, sia la prima volta quando inizia il rapporto di lavoro sia tutte le volte in cui avviene la proroga del contratto e anche nel momento in cui avviene la cessazione? Entro quando deve essere effettuata la registrazione? Se non è mai stato fatto nulla, cosa succede?

La disciplina civilistica dell’associazione in partecipazione è contenuta nel titolo VII del codice civile agli artt.2549-2554. Ai sensi dell’art.2549 del codice civile, infatti, l’associazione in partecipazione è un contratto in base al quale l’associante (imprenditore) attribuisce all’associato una partecipazione agli utili della sua impresa o di uno o più affari, verso il corrispettivo di un determinato apporto.
La stipulazione del contratto di associazione in partecipazione non è soggetta a forme particolari, tuttavia, pur in assenza di una tassativa disposizione di legge che imponga la forma scritta, ai fini probatori e pratici è preferibile che la natura dei rapporti scaturenti dall’associazione risulti da atto scritto.

Con riferimento alla fattispecie esposta nel quesito, appare utile ricordare che l’obbligo di registrazione dipende dalle modalità di stipulazione del contratto stesso.
Se il contratto è stato stipulato per atto pubblico o scrittura privata autenticata, il notaio procede alla registrazione entro i 20 giorni successivi alla sua formazione.

Qualora il contratto venga stipulato con scrittura privata non autenticata andranno distinte due differenti ipotesi, vale a dire:

• se il contratto ha per oggetto l’apporto di solo lavoro, il contratto andrà registrato solo in caso d’uso;
• se il contratto ha per oggetto un apporto di capitale o misto, lo stesso sarà soggetto a registrazione da effettuarsi entro 20 giorni dalla sua conclusione.
Si evidenzia infine che alla registrazione del contratto di associazione in partecipazione con apporto di solo lavoro si applica l’imposta in misura fissa.

Fonte: Massimiliano Tavella – Esperto Lavoro – Casi e Soluzioni – Ipsoa Editore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here