Previdenza complementare: in caso di insolvenza del datore

0
9

Previdenza complementare: in caso di insolvenza del datore di lavoro interviene il Fondo di Garanzia. Inps, Circolare 22.02.2008 n.23. Con direttiva 80/987/CEE del 20 ottobre 1980 il Consiglio delle Comunità Europee ha voluto garantire ai lavoratori subordinati una tutela minima in caso di insolvenza del datore di lavoro. La tutela riguarda non solo i crediti di lavoro, ma anche la posizione di previdenza complementare.
L’art.8 della citata Direttiva, infatti, obbliga gli Stati membri ad adottare le misure necessarie a garantire gli interessi dei lavoratori subordinati per quanto riguarda i diritti maturati ed in corso di maturazione in materia di prestazioni di vecchiaia previste dai regimi complementari di previdenza.

Lo Stato Italiano ha dato attuazione a questa direttiva con il decreto legislativo 27 gennaio 1992, n.80, pubblicato nella G.U.R.I. del 13 febbraio 1992, n.36 S.O. ed entrato in vigore il 28 febbraio successivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here