Prestazioni sanitarie per il miglioramento dello stato psico-fisico degli infortunati

0
32

Dopo un primo periodo di sperimentazione, in esito al monitoraggio effettuato ai fini della rilevazione degli oneri sostenuti, con la circolare n.30 del 04/06/14, vengono impartite nuove istruzioni in merito all’estensione del diritto al rimborso dei farmaci e all’ampliamento delle specialità farmaceutiche rimborsabili e al flusso procedurale.

In riferimento all’estensione del diritto al rimborso delle spese per farmaci successivamente alla stabilizzazione dei postumi, la circolare chiarisce che tale diritto permane anche per le spese sostenute dopo il periodo di inabilità temporanea assoluta al lavoro in presenza di postumi stabilizzati, pur se non indennizzabili, anche oltre la scadenza dei termini revisionali. La funzione sanitaria valuta se il farmaco è necessario per il miglioramento dello stato psico-fisico in relazione alla patologia causata dall’evento lesivo di natura lavorativa.

In riferimento all’ampliamento delle specialità farmaceutiche rimborsabili la circolare precisa che l’Istituto deve provvedere al rimborso delle spese sostenute dagli assicurati a prescindere dalle branche di riferimento, purchè i suddetti farmaci siano ritenuti necessari per il miglioramento dello stato psico-fisico dell’assicurato in relazione alla patologia causata dall’evento lesivo di origine lavorativa, anche ai fini del reinserimento socio-lavorativo, in relazione al caso trattato.

Tenuto conto dei due punti precedenti si rende dunque necessario un nuovo flusso procedurale. Quindi il rimborso della spesa sostenuta dagli assicurati per farmaci, necessita di “attestazione” da parte della funzione sanitaria, sia in merito alla inclusione del farmaco nell’elenco, sia sulla necessità o meno del farmaco stesso nel caso specifico, per il miglioramento dello stato psico-fisico dell’assicurato in relazione alla patologia causata dall’evento lesivo di origine lavorativa.

La circolare evidenzia le varie fasi procedurali da seguire, alla fine delle quali, l’operatore comunica l’esito della richiesta di rimborso provvedendo alla compilazione e all’invio degli allegati previsti, oltre alla scansione e acquisizione in pratica degli stessi.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here