Part-time verticale, ferie a tempo pieno. Non si può fare

0
65

Il rapporto di lavoro che si configura nella prestazione di un numero di ore lavorative inferiori a quelle ordinarie, distribuite su soltanto cinque giornate lavorative settimanali, va qualificato come part-time verticale, con la conseguenza che il numero delle giornate di ferie fruibili dai lavoratori interessati deve essere proporzionalmente ridotto rispetto a quello spettante ai lavoratori a tempo pieno, secondo il disposto dell’art.3 CCNL comparto ministeri.

Cosi ha sentenziato la Corte di Cassazione con la sentenza n.15216, depositata il 3 luglio 2014, confermando quanto già deciso all’inizio dell’anno con la pronuncia n.1424/2014.

Fonte: dirittoegiustizia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here