Obblighi contributivi del personale militare

0
1792

L’INPS spiega con circolare n.96 del 04/08/2014, quali sono gli obblighi contributivi del personale militare in ferma breve o prolungata, in rafferma ovvero in ferma volontaria annuale (VFP1) o quadriennale (VFP4).

Il personale militare in ferma breve o prolungata, in rafferma, ovvero, in ferma volontaria annuale (VFP1) o quadriennale (VFP4) appartiene alla categoria dei militari di truppa in servizio temporaneo con alcune caratteristiche peculiari in quanto il Ministero della Difesa ha l’obbligo di versare, dalla data di entrata in vigore del d.lgs. n.165/1997 (1/1/1998), i contributi ai fini pensionistici, sia per la parte a carico del datore di lavoro sia per quella a carico del lavoratore. Resta fermo il diritto del personale volontario a percepire la paga netta, prevista dalla normativa di riferimento, senza alcuna decurtazione. Sono le eventuali componenti retributive aggiuntive alle “paghe nette” che sono assoggettate alla contribuzione secondo le regole previste per la generalità dei lavoratori.
Nella circolare sono evidenziati due ipotesi particolari:

– per i servizi dei volontari corrispondente agli obblighi di leva per il periodo 01/01/98-31/12/04 per cui non sussiste l’obbligo della contribuzione;
– per il personale in ferma di leva breve o prolungata che abbia un rapporto di servizio a tempo determinato e non un rapporto di impiego per cui non è consentita l’iscrizione alla “Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali” e quindi non si è tenuti al versamento dello 0,35% della retribuzione contributiva e pensionabile.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here