Naspl: chiarimenti sui periodi considerati neutri

0
1232

Ai fini della prestazione Naspl sono considerati periodi neutri i periodi di Cassa Integrazione a zero ore, i periodi non utili ai fini del soddisfacimento del requisito che risultino immediatamente precedenti la cessazione del rapporto di lavoro e le trenta giornate di lavoro effettivo nei dodici mesi precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione. È quanto emerge da un comunicato stampa del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali che delega l’INPS a fornire più dettagliati chiarimenti in una circolare.

Con un comunicato stampa del 20 marzo 2015, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, chiarisce che, in riferimento al diritto alla nuova prestazione NASpI, i periodi di Cassa Integrazione a zero ore o gli altri periodi non utili ai fini del soddisfacimento del requisito contributivo (per esempio malattia senza integrazione della retribuzione da parte del datore di lavoro) che risultino immediatamente precedenti la cessazione del rapporto di lavoro, saranno considerati periodi neutri e determineranno un ampliamento, pari alla loro durata, del quadriennio all’interno del quale ricercare il requisito necessario di almeno tredici settimane di contribuzione.

Allo stesso modo, saranno considerati periodi neutri le trenta giornate di lavoro effettivo nei dodici mesi precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione.

Questi aspetti saranno comunque esaminati nel dettaglio dalla circolare attuativa della NASpI che verrà emanata dall’INPS.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here