Licenziamento disciplinare per svolgimento di altra attività

0
11

Licenziamento disciplinare per svolgimento di altra attività lavorativa in periodo di malattia. Cassazione Lavoro: licenziamento disciplinare per svolgimento di altra attività lavorativa in periodo di malattia.

In materia di svolgimento di altra attività lavorativa da parte del dipendente assente per malattia, la Cassazione ha ricordato il proprio consolidato orientamento secondo cui “tale comportamento può giustificare il licenziamento per violazione dei doveri generali di correttezza e buona fede e degli specifici obblighi contrattuali di diligenza e fedeltà, oltre che nell’ipotesi in cui l’attività esterna sia di per sé sufficiente a far presumere l’inesistenza della malattia, anche quando la medesima attività, valutata ex ante in relazione alla natura della patologia e delle mansioni svolte, possa pregiudicare o ritardare la guarigione e con essa il rientro del lavoratore in servizio”.

Nel caso di specie, tuttavia la Cassazione ha cassato la sentenza della Corte d’appello perchè “nell’applicare tale regola al caso in esame, la Corte territoriale ha affermato in maniera sostanzialmente apodittica e prevalentemente sulla base di mere ipotesi, non controllate anche alla luce delle argomentazioni contrarie della sentenza di primo grado richiamate dalla società, che il lavoro svolto dal lavoratore negli orari prevalentemente notturni presso una farmacia della periferia milanese è compatibile con la situazione di astenia che lo aveva fatto ritenere temporaneamente inidoneo a svolgere l’attività lavorativa di impiegato presso la propria datrice di lavoro, senza approfondire in maniera adeguata le cause della malattia, le caratteristiche proprie di essa, in un passo della sentenza definita depressione, né le concrete mansioni svolte presso la datrice di lavoro e la farmacia, tutti elementi di rilevanza decisiva in direzione del duplice accertamento di cui sopra”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here