Le semplificazioni in materia di lavoro

0
8

Il DL Semplificazioni e sviluppo prevede numerose semplificazioni in materia di lavoro: nel settore del turismo e dei pubblici esercizi, in merito al collocamento obbligatorio, libro unico del lavoro e all’astensione anticipata dal lavoro della lavoratrice in stato di gravidanza.

Il testo approvato dalla Camera Dei Deputati cambia il regime della solidarietà negli appalti, introducendo la possibilità per il committente, ove convenuto in giudizio, di eccepire il beneficio della preventiva escussione del patrimonio dell’appaltatore.

Nel settore del turismo e dei pubblici esercizi l’articolo 18 del D.L. n.5/2012, nel testo approvato dalla Camera dei Deputati, sostituisce l’ultimo periodo del comma 3 dell’articolo 10 del d.lgs.n. 368/2001, relativo alle comunicazioni in caso di assunzione di manodopera per l’esecuzione di speciali servizi di durata non superiore a tre giorni.

Non è più possibile, pertanto, trasmettere la comunicazione entro 5 giorni come prevedeva il richiamato articolo 10, bensì è necessario trasmettere la comunicazione di assunzione e cessazione almeno il giorno precedente l’inizio della prestazione.

Il datore di lavoro che non disponga di tutti i dati del lavoratore potrà avvalersi della norma speciale prevista per questi settori, trasmettere la comunicazione preventiva con lo specifico modello di “Comunicazione semplificata per l’assunzione d’urgenza nel settore del turismo”, completando la procedura con l’invio del Modulo Unificato LAV entro il terzo giorno successivo a quello dell’instaurazione del rapporto di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here