Lavoro intermittente solo per gli addetti ai centralini telefonici privati

0
72

Non sono equiparabili le figure dell’operatore di call center e addetto ai centralini telefonici privati pertanto il lavoro intermittente può essere instaurato se in possesso dei requisiti richiesti dalla legge o se previsto dalla contrattazione collettiva.

Questa è la conclusione a cui è giunto il Ministero del Lavoro in relazione all’istanza di interpello avanzata dal Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro in merito al possibile utilizzo della tipologia contrattuale del lavoro intermittente in relazione al personale addetto alle attività di call center in bound e/o out bound.

In via preliminare, si sottolinea che le ipotesi in cui risulta ammissibile la stipulazione di contratti di lavoro intermittente, in assenza del requisiti soggettivi ovvero oggettivi individuati dall’art.34 del D. Lgs. n.276/2003, sono declinate nell’elenco contenuto nella tabella allegata al Regio Decreto citato, il quale contempla al n.12 le prestazioni svolte dagli “addetti ai centralini telefonici privati”.

Quindi il Ministero del Lavoro, acquisito il parere della Direzione generale delle Relazioni Industriali e dei Rapporti di Lavoro, ritiene che le due figure dagli operatori di call center e addetti ai centralini telefonici privati non sembrano equiparabili.

In effetti la categoria degli “addetti ai centralini telefonici privati” ha una sua specifica connotazione, in quanto consiste esclusivamente nello smistamento delle telefonate, mentre la prestazione svolta dagli operatori di call center è sicuramente più articolata in quanto si inserisce normalmente nell’ambito di un servizio o di una attività promozionale o di vendita da parte dell’impresa.

Resta ferma la possibilità di instaurare un rapporto di lavoro di natura intermittente anche per tali attività laddove il lavoratore sia in possesso dei requisiti anagrafici richiesti dalla Legge o qualora ciò sia previsto dalla contrattazione collettiva.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here