Lavori pesanti: entro il 1° marzo 2015 le domande di riconoscimento

0
12

Previsto entro il 1° marzo 2015, la presentazione delle domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti, con riferimento ai soggetti che perfezionano i requisiti agevolati per l’accesso al trattamento pensionistico dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015.

L’INPS, con messaggio n.9963 del 30 dicembre 2014 , comunica che entro il 1° marzo 2015 bisogna presentare le domande di riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti, con riferimento ai soggetti che perfezionano i requisiti agevolati per l’accesso al trattamento pensionistico dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015.
Il messaggio dopo aver individuato le categorie dei lavoratori che ne hanno diritto ed i requisiti agevolati richiesti per l’accesso al trattamento pensionistico, si sofferma in particolare sulla presentazione delle domande di riconoscimento del beneficio.

L’Istituto stabilisce che la domanda di accesso al beneficio deve essere presentata entro il 1° marzo del 2015 per coloro che perfezionano i requisiti dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015 e deve riportare tutte le informazioni che sono considerate, per legge, condizioni necessarie ai fini della procedibilità dell’istanza. In particolare l’interessato deve:

– indicare la volontà di avvalersi, per l’accesso al pensionamento, del beneficio in esame;
– specificare i periodi per i quali è stata svolta ciascuna delle attività considerate come particolarmente faticose e pesanti;
– in caso di lavoro notturno dovranno essere indicate anche il numero delle notti per ciascun anno.

Per i dipendenti della Gestione privata le domande e la relativa documentazione dovranno essere presentate alla competente struttura territoriale dell’Istituto (la modulistica è disponibile sul sito internet www.inps.it nella sezione moduli codice AP45).

Per i dipendenti della Gestione dipendenti pubblici le domande e la relativa documentazione devono essere trasmesse esclusivamente in via telematica attraverso uno dei soliti canali previsti:

– WEB attraverso i servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;
– Contact Center integrato attraverso il numero 803164 (per chiamate gratuite da numeri fissi) o al numero 06164164 (per chiamate da telefoni cellulari con tariffazione a carico dell’utente);
– Patronati attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

Possono presentarsi diversi casi :

– presentazione della domanda entro il 1° marzo 2015, senza ancora aver perfezionato i prescritti requisiti che saranno maturati entro il 31 dicembre 2015, l’Istituto, comunicherà entro il 30 ottobre 2015, l’accoglimento della domanda con riserva.
– presentazione della domanda oltre i termini indicati. Nel momento in cui sia accertato il possesso dei requisiti prescritti, la decorrenza della pensione è differita di un mese, per un ritardo della presentazione compreso in un mese; due mesi, per un ritardo della presentazione superiore ad un mese ed inferiore a tre mesi; tre mesi per un ritardo della presentazione pari o superiore a tre mesi.

Entro il 30 ottobre 2015, l’Istituto dovrà comunicare:

– l’accoglimento della domanda, con indicazione della prima decorrenza utile del trattamento pensionistico, qualora sia accertato il possesso dei requisiti relativi allo svolgimento delle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti e sia verificata la sussistenza della relativa copertura finanziaria;
– l’accertamento del possesso dei requisiti con differimento della decorrenza del trattamento pensionistico in ragione dell’insufficiente copertura finanziaria; in tal caso, la prima data utile per l’accesso al pensionamento viene indicata con successiva comunicazione in esito al monitoraggio previsto;
– il rigetto della domanda, qualora sia accertato il mancato possesso dei requisiti relativi allo svolgimento delle lavorazioni particolarmente faticose e pesanti.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here