La comunicazione sul posto di lavoro

0
82

Nel luogo di lavoro ognuno di noi trascorre circa otto ore al giorno, svolgendo la propria attività a contatto con i colleghi. In quest’ambito, quindi, la comunicazione assume un ruolo molto importante, poiché è il mezzo con cui riuscire a instaurare con i colleghi rapporti positivi e cordiali. I conflitti in ambito lavorativo sono spesso causati dal mancato rispetto di alcune regole di comportamento, considerate appropriate in determinate circostanze e che ci si aspetta siano osservate da tutti. Ad esempio tali regole riguardano:

– Lo svolgimento di alcune attività o mansioni (chi fa che cosa), per cui il mancato rispetto di tali regole, comporta il sentirsi scavalcati dagli altri colleghi;
– Il rispetto della privacy, per cui si percepiscono i colleghi come invadenti nei confronti della nostra vita privata;
– Gli atteggiamenti di solidarietà (io do una mano a te e tu la dai a me), per cui si cerca di aiutare un collega in difficoltà e ci si aspetta che lui faccia lo stesso nei nostri confronti.

Che cosa possiamo fare concretamente per rispettare tali regole sul luogo di lavoro? Cerchiamo di:

– Rispettare il ruolo ricoperto dagli altri colleghi. A nessuno fa piacere capire che un collega cerca di svolgere il nostro lavoro, perché vuole screditarci o ottenere una promozione. Se vogliamo dimostrare il nostro valore, è sufficiente svolgere bene i compiti che ci sono stati assegnati, senza entrare in competizione con i colleghi.
– Essere trasparenti. Ciò significa che non dobbiamo necessariamente condividere con i colleghi informazioni sulla nostra vita privata, ma che possiamo scegliere quando e con chi parlare della nostra privacy, senza aver paura di essere giudicati.
– Aiutare i colleghi. Lo spirito di collaborazione si costruisce quotidianamente e si basa sulla reciprocità: una volta si aiuta e la volta successiva si riceve aiuto. Ad esempio, un consiglio su come risolvere un imprevisto, va proposto con spirito collaborativo, senza mettere in discussione il ruolo e la professionalità di un collega.

Riuscire a coltivare dei rapporti positivi nell’ambiente di lavoro, ci farà sentire competenti e adeguati e ci farà ritornare a casa con un senso di soddisfazione, aumentando anche il nostro benessere psicologico.

Fonte: Donna-in.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here