Invalidità civile: prorogate le verifiche reddituali

0
8

Gli interessati potranno inoltrare all’Inps i dati richiesti – ai fini della verifica reddituale e dei requisiti per il diritto alle prestazioni pensionistiche e collegate alla invalidità civile – entro la data del 31 ottobre p.v. Sono in fase di spedizione ai pensionati le richieste di dichiarazione reddituale per i titolari di trattamenti pensionistici legati al reddito e dei modelli di dichiarazione per l’accertamento dei requisiti delle prestazioni collegate all’invalidità civile.

I plichi inviati ai pensionati, a seconda delle situazioni personali, contengono i seguenti documenti.

– Modello RED italiano o modello RED estero;
– Integrazione RED 2010 – campagna RED 2011;
– Modelli di dichiarazione per i titolari di prestazioni assistenziali (ICRIC, ICRIC-indennità di frequenza, ICLAV e ACCAS-PS);
– Modello per Indennità di frequenza – Denominazione della scuola.

Per trasmettere le attestazioni all’Istituto i soggetti interessati possono rivolgersi ad un Centro di Assistenza Fiscale o a un professionista abilitato, oppure utilizzare la procedura on line messa a disposizione del cittadino sul sito internet www.inps.it. I modelli Red esteri, invece, possono essere trasmessi all’Istituto tramite i Patronati o direttamente utilizzando la procedura on line messa a disposizione del cittadino sul sito internet www.inps.it.

Per agevolare gli utenti nell’assolvimento dei suddetti adempimenti, tenuto anche conto della concomitanza con gli adempimenti fiscali e con il periodo feriale, l’Inps dispone ora una proroga dei termini indicati nella lettera per il completamento del processo di verifica.

Questo significa che saranno considerate utilmente trasmesse tutte le dichiarazioni che saranno presentate entro il 31 ottobre 2013 ai Caf, ai Patronati ( per i Red esteri) o, tramite Pin, direttamente all’Istituto.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here