Inps, il trasloco online è in corso con una tabella di marcia serrata

0
18

Dal 1° aprile 2012, ogni richiesta di liquidazione di prestazioni o di servizi da formularsi all’Inps dovrà avvenire esclusivamente in via telematica, sul web, con Contact center o tramite intermediari abilitati. L’istanza presentata in forma diversa non sarà procedibile e, dunque, rigettata. È quanto stabilito dall’Inps nella circolare n.110/2011, in cui ha reso noto il calendario dei tempi per il passaggio definitivo al canale telematico previsto dalla determina n.277/2011 del presidente dell’Inps.

Calendario che, peraltro, ha visto aggiornarsi della data del 29 settembre 2011 con riferimento agli adempimenti il cui trasloco online era agganciato alla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della determina dell’Inps.

Dal 1° gennaio 2011​
​Domanda per l’indennità di disoccupazione ordinaria non agricola e assegni al nucleo familiare
Richiesta di indennità di mobilità ordinaria
Gestione del rapporto di lavoro domestico da parte del datore di lavoro

Dal 22 aprile 2011
​Domande per ricorsi amministrativi (2)

Dal 1° giugno 2011
​Domande di cure balneo termali
Domanda d’iscrizione alla Gestione separata

Dal 1° settembre 2011
​Autorizzazione ai versamenti volontari (con esclusione dei lavoratori domestici)
Conto individuale; riscatti contributivi

Dal 29 settembre 2011 (data di pubblicazione in G.U. della determina Inps)
​Iscrizioni e variazioni aziende
Iscrizioni e variazioni aziende agricole
Accentramento contributivo
Ricorsi amministrativi
Agevolazioni contributive ex articolo 2, commi 134, 135 e 151, della legge n.191/2009
Agevolazioni contributive ex articolo 7-ter della legge n.33/2009
Differimento dei versamento contributivo per ferie collettive (DM)
Iscrizioni e variazioni lavoratori autonomi agricoli
Iscrizione alla Gestione separata
Iscrizioni e variazioni dei rapporti di lavoro domestico
Sospensione e sgravio per calamità naturale da parte dei lavoratori autonomi agricoli
Dichiarazioni di responsabilità Iclav (permanenza e iscrizione liste collocamento), Icric (stato di ricovero a titolo gratuito) ACC AS/PS (residenza stabile e continuativa in Italia)
Variazioni contributive su estratto conto
Indennità di mobilità ordinaria e anticipazione
Indennità di disoccupazione ordinaria non agricola e assegni al nucleo familiare
Certificazioni Ise/Isee
Cure termali

Dal 30 settembre 2011
​Ricostituzioni (supplementi, assegni familiari: documentali, contributiva, reddituali)
Pensione di anzianità e vecchiaia
Pensioni e assegni sociali
Pensioni/assegni di invalidità e inabilità
Pensione ai superstiti/reversibilità

Dal 1° ottobre 2011
​Visita medica di controllo
Tutela maternità obbligatoria e congedo parentale, lavoratori dipendenti e autonomi
Trattamenti di famiglia (anf, parasubordinati, coltivatori diretti, mezzadri e coloni)
Congedo parentale lavoratori dipendenti e autonomi
Assegno integrativo di indennità di mobilità

1.​Per questo servizio è previsto solo il canale telematico
2.Per la presentazione dei ricorsi amministrativi non è possibile avvalersi del contact center multicanale (803164)

La telematizzazione.
La telematizzazione dell’Inps è prevista dal comma 5 dell’articolo 38 del dl n.78/2010 (convertito dalla legge n.122/2010). A distanza di un anno dall’avvio del percorso di progressiva estensione della telematizzazione (delibera n.75/2010), con determinazione del presidente n.277/2011 è stato definito il calendario per la sostituzione delle tradizionali modalità d’invio delle istanze all’Inps con quella telematica in via esclusiva. In una prima tabella in pagina sono indicate le date con i relativi adempimenti già traslocati online; nella seconda tabella (si veda pagina a fianco), sono indicate le future tappe.

L’agenda degli appuntamenti.
Il calendario, dunque, stabilisce per ogni tipologia di domanda/richiesta la data del passaggio finale al canale telematico, prevedendo una progressione che chiuderà, con l’ultimo insieme d’istanze, il 1° aprile 2012. Per ciascun passaggio, tuttavia, resta possibile la previsione di un periodo transitorio di cui, eventualmente, l’Inps darà notizia di volta in volta mediante pubblicazione di specifiche circolari. Al termine del periodo transitorio fissato, potrà essere, eventualmente, stabilito per ogni singolo prodotto un prolungamento dello stesso, laddove ritenuto opportuno.

Dal 1° novembre 2011
​Agevolazioni contributive (legge 407/190 e legge n.223/1991)

Dal 1° gennaio 2012
​Dilazione amministrativa
Sospensione e sgravio per calamità naturale da parte delle aziende agricole
Sospensione e sgravio della cartella esattoriale o dell’avviso di addebito
Sgravio cartella esattoriale e avviso di addebito
Riduzione delle sanzioni civili
Rimborso dei contributi
Compensazione contributiva e auto conguaglio
Dichiarazione di riduzione nell’edilizia
Riduzione contributiva (articolo 59, comma 15, legge n.449/1997)
Variazione inizio attività degli iscritti alla gestione artigiani e commercianti
Rimborso o accredito trimestrale da parte dei datori di lavoro domestico
Pensione ai superstiti-indirette
Pensione di invalidità specifica autoferrotranvieri
Pensione di inidoneità al servizio Ferroviario in genere
Pensione di invalidità/inabilità e pensioni dirette e ai superstiti in Convenzioni internazionali
Contratti di solidarietà ad integrazione salariale (ordinaria e straordinaria)
Indennità di disoccupazione agricola e assegno al nucleo familiare
Indennità disoccupazione frontalieri italiani in Svizzera e lavoratori rimpatriati Ue ed extra Ue
Trattamenti di famiglia (assegno nucleo familiare domestici e piccoli coltivatori diretti)
Congedo straordinario per assistenza disabili
Cessione dei crediti da parte degli enti morali
Pensioni ai superstiti indirette

Dal 1° aprile 2012​
​Ammortizzatori in deroga (cig e mobilità)
Trattamenti speciali di disoccupazione edile
Indennità di disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti e assegno al nucleo familiare
Indennità lavoratori sospesi
Trattamento economico previdenziale per donatori sangue/midollo e soccorso alpino
Rimpatrio e trattamento di richiamo alle armi
Assegno per congedo matrimoniale
Permessi per assistenza disabili (legge n.104/1992)
Prestazioni antitubercolari e Anf
Fondo di garanzia (tfr e crediti diversi)
Tutela maternità gestione separata (congedo di maternità obbligatorio lavoratori iscritti alla gestione separata e congedo parentale collaboratori a progetto e categorie assimilate iscritti alla gestione separata)
Malattia (pagamento diretto).
Tutela della degenza ospedaliera per gli iscritti alla Gestione separata
Tutela della malattia a favore del co.co.pro. e categorie assimilate

I canali telematici.
Dalla data di cessazione del periodo transitorio la presentazione delle domande di servizio dovrà avvenire soltanto attraverso uno dei seguenti canali:

web – servizi accessibili direttamente dal cittadino tramite Pin attraverso il portale dell’Inps;
contact center integrato;
intermediari dell’Inps attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.
L’istanza presentata in forma diversa da quella telematica, anche laddove possegga tutti i requisiti per essere definita una chiara manifestazione di volontà non sarà procedibile.

Fonte: Daniele Cirioli – ItaliaOggi Sette

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here