Indennità una tantum co.co.pro. 2014

0
73

Con messaggio 2999 del 3 marzo 2014 l’INPS comunica la rivalutazione per l’anno 2013 del limite reddituale, l’attestazione del periodo ininterrotto di disoccupazione e la predisposizione di un nuovo modello di richiesta dell’indennità una tantum co.co.pro. per l’anno 2014.

Nuovo modello di domanda per l’anno di riferimento 2014
Per la presentazione delle domande relative alla prestazione in oggetto con anno di riferimento 2014, è disponibile nella modulistica on line il nuovo modello Co.Co.Pro. 2014 COD. SR 140.

Rivalutazione per l’anno 2013 del requisito reddituale
La legge n.92/2012, meglio conosciuta come riforma Fornero, ha previsto che il limite di reddito di 20.000 euro, per l’anno 2012, sia rivalutato annualmente sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati.

L’ISTAT, lo scorso 14 gennaio ha reso noto che l’incremento del suddetto indice è risultato pari al 1,1 per cento.
Pertanto, ai fini del riconoscimento dell’indennità una tantum co.co.pro. 2014, si comunica che il limite di reddito della citata disposizione per l’anno 2013 risulta pari a 20.220 euro.

Periodo ininterrotto di disoccupazione
La legge 92/2012 prevede tra i requisiti richiesti per il riconoscimento dell’indennità una tantum co.co.pro. un periodo ininterrotto di disoccupazione di almeno due mesi. Per la presentazione delle domande con anno di riferimento 2014 e per quelle degli anni successivi, il requisito del periodo di disoccupazione ininterrotto di almeno due mesi sostituisce il requisito dell’assenza di contratto di lavoro ininterrotto di almeno due mesi, valevole esclusivamente per l’anno 2012.

L’attestazione del suddetto requisito è possibile mediante autocertificazione, con la quale il richiedente dichiara di essere stato disoccupato ininterrottamente per almeno due mesi e di aver attestato tale condizione presso il Centro per l’impiego.

Fonte: lavoroediritti.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here