Indennità per ferie annuali non godute agli eredi del lavoratore

0
44

Il decesso del lavoratore non estingue il suo diritto alle ferie annuali retribuite e agli eredi va riconosciuta un’indennità finanziaria per i giorni di ferie non esauriti dal defunto. Contrastano, quindi, col diritto dell’Ue le normative o le prassi nazionali che non lo riconoscano. Ad ogni modo, il beneficio di una tale indennità non dipende da una previa domanda dell’interessato.

In Germania, pende una controversia tra la sig.ra Bollacke e l’ex datore di lavoro del suo defunto marito, in merito al diritto a percepire un’indennità finanziaria per ferie annuali retribuite non godute dal sig. Bollacke al momento del decesso.

Il sig. Bollacke nell’ultimo suo anno di lavoro ha sofferto di una grave malattia a causa della quale è stato dichiarato inabile al lavoro sino alla sua morte, arrivando a cumulare 140,5 giorni di ferie annuali non godute.
L’impresa dubita sulla trasmissibilità per via successoria dell’indennità finanziaria.

Con la sentenza Bollacke, la Corte di Giustizia ha ricordato che il diritto alle ferie annuali retribuite è un principio di diritto sociale di particolare importanza e che il diritto alle ferie annuali e quello al pagamento dovuto a tale titolo costituiscono i due aspetti di un diritto unico. Quando il rapporto di lavoro finisce, il lavoratore ha diritto ad un’indennità per evitare che sia escluso qualsiasi godimento del diritto alle ferie: non sono, quindi, ammesse disposizioni o prassi nazionali in virtù delle quali un’indennità finanziaria non sia dovuta al lavoratore alla fine del rapporto di lavoro se questi non ha potuto beneficiare delle ferie annuali retribuite per malattia.

Se l’obbligo di pagamento del congedo annuale cessasse con la fine del rapporto di lavoro per decesso del lavoratore, ciò comporterebbe che un avvenimento fortuito (che esula dal controllo sia del lavoratore, sia del datore di lavoro), determinerebbe retroattivamente la perdita totale del diritto alle ferie annuali retribuite.

Inoltre, tale indennità non dipende dalla previa domanda dell’interessato: non vi è alcuna condizione diversa da quella relativa alla cessazione del rapporto di lavoro.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here