Fondi di solidarietà: modalità di presentazione delle domande on line

0
52

Fornite dall’INPS le modalità per la presentazione on-line delle domande di assegno ordinario e interventi formativi ai Fondi di solidarietà bilaterali, per il sostegno del reddito per i settori non coperti dalla normativa in materia di integrazione salariale Con circolare n.122 del 17 giugno 2015, l’istituto informa inoltre su quelli che sono i fondi già operativi e per cui si può presentare la domanda e sui documenti che devono essere necessariamente allegati alla domanda.

Disciplinate le modalità per la presentazione della domanda on line ai Fondi di solidarietà bilaterali di assegno ordinario e di formazione per il sostegno del reddito per i settori non coperti dalla normativa in materia di integrazione salariale, con circolare n.122 del 17 giugno 2015 dell’INPS.

L’assegno ordinario può essere concesso per una durata massima non superiore alle durate massime previste per la CIGO, le istanze di accesso ai vari Fondi, possono essere inoltrate per un periodo massimo di tre mesi, eccezionalmente prorogabile, trimestralmente, fino ad un massimo di 12 mesi

Le istanze attualmente possono ad oggi essere presentate per i seguenti fondi operativi:
– settore del personale dipendente dalle imprese assicuratrici e delle società di assistenza;
– settore del personale dipendente di Poste Italiane spa e delle società del Gruppo Poste italiane;
– settore del personale dipendente da aziende del credito cooperativo;
– settore del personale dipendente di aziende del settore del credito.

La presentazione dovrà essere effettuata in riferimento alla matricola sulla quale insistono i lavoratori sospesi o ad orario ridotto ovvero in riferimento alla matricola di accentramento contributivo per le aziende che hanno adempiuto all’obbligo dell’unicità della posizione contributiva.

L’accesso alla domanda è disponibile nel portale INPS www.inps.it nei Servizi OnLine accessibili per la tipologia di utente “Aziende, consulenti e professionisti”, alla voce “Servizi per aziende e consulenti”, opzione “CIG e Fondi di solidarietà”, opzione “Fondi di solidarietà.

Costituiscono parte integrante della domanda, l’accordo sindacale e l’elenco dei lavoratori, che dovranno essere allegati alla stessa insieme a delle apposite schede, predisposte per ciascuna causale, che costituiscono parte integrante della domanda, nonché un allegato tecnico esemplificativo delle singole causali allegato alla circolare; le singole schede saranno rese disponibili anche all’interno della procedura.

Nel quadro delle dichiarazioni di responsabilità del datore di lavoro, è stato predisposto un apposito campo per eventuali comunicazioni datoriali essenziali all’istruttoria della domanda, nonché per l’invio di documenti in formato PDF. In particolare, per la sola Formazione è obbligatorio allegare un ulteriore elenco dei lavoratori sulla base del Format allegato, nel quale vanno specificate, per ciascun beneficiario, la retribuzione oraria lorda, il numero delle ore di formazione e la retribuzione da finanziare.

Le domande protocollate, verranno inviate alle strutture territoriali competenti per l’istruttoria, differenziata a seconda del fondo di riferimento, per essere successivamente inoltrate, per il tramite della Direzione Generale, al Comitato Amministratore.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here