Flussi 2007 – Direzioni provinciali del lavoro

0
10

Le Direzioni provinciali del Lavoro procedono con l’istruttoria relativa alla verifica delle condizioni contrattuali rispetto ai CCNL di riferimento, al numero di richieste presentate dallo stesso datore di lavoro in relazione alla sua capacità economica, alla verifica della sussistenza di quota. A seguito di tali adempimenti rilasciano il parere utilizzando gli appositi dispositivi nel sistema telematico dello sportello unico per l’immigrazione.

Il Ministero della solidarietà sociale a rettifica di quanto già comunicato dal Ministero dell’Interno ha precisato che le direzioni provinciali del lavoro non dovranno inserire l’indicazione dell’importo della retribuzione da corrispondere al lavoratore.

Dalla domanda di autorizzazione, infatti, è stato eliminato il campo relativo alla retribuzione, con l’inserimento dell’impegno del datore di lavoro a corrispondere una retribuzione mensile lorda non inferiore a quella prevista dal vigente contratto collettivo.

Al momento della firma del contratto di soggiorno, il datore di lavoro potrà quindi confermare la retribuzione così determinata, oppure offrire una retribuzione superiore e solo in tal caso lo Sportello Unico provvederà alla opportuna modifica del contratto di soggiorno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here