Diritto di precedenza: necessaria la manifestazione espressa del lavoratore

0
76

Il diritto di precedenza nell’ambito della disciplina del contratto a tempo determinato viene esercitato previa manifestazione espressa per iscritto da parte del lavoratore, pertanto in assenza, il datore di lavoro può legittimamente procedere all’assunzione di altri lavoratori o alla trasformazione di altri rapporti di lavoro a termine in essere. È questa la risposta a Confindustria fornita con interpello n.7/2016 del 12 febbraio 2016 dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il diritto di precedenza nell’ambito della disciplina del contratto a tempo determinato viene esercitato previa manifestazione espressa per iscritto da parte del lavoratore, pertanto in assenza, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ritiene che il datore di lavoro possa legittimamente procedere all’assunzione di altri lavoratori o alla trasformazione di altri rapporti di lavoro a termine in essere.

Con interpello n.7/2016 del 12 febbraio 2016 il Ministero risponde così al dubbio posto dalla Confindustria tenendo conto delle previsioni normative e sottolineando che tale ipotesi resti confermata sia nelle ipotesi in cui il contratto a termine di durata superiore a sei mesi sia cessato, che nel caso in cui il contratto a termine, una volta trascorsi i sei mesi, risulti ancora in corso.

In relazione al godimento dell’esonero contributivo per un arco temporale di 36 mesi nelle ipotesi di assunzioni a tempo indeterminato, una delle condizioni previste dalla normativa è che l’assunzione non deve costituire attuazione di un obbligo preesistente, stabilito da norme di legge o della contrattazione collettiva, anche nel caso in cui il lavoratore avente diritto all’assunzione viene utilizzato mediante contratto di somministrazione. Quindi, con specifico riferimento al diritto di precedenza previsto in favore dei lavoratori a tempo determinato, l’esonero contributivo trova applicazione solo qualora il lavoratore abbia manifestato per iscritto la volontà di avvalersi di tale diritto.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here