Contemporanea assunzione a tempo pieno presso due datori

0
1663

Un lavoratore presenta le proprie dimissioni in data 5 ottobre. In accordo con l’azienda dal giorno 6 ottobre al giorno 16 ottobre fruirà delle ferie maturate e non godute per cui il rapporto cesserà con comunicazione al centro per l’impiego in data 16 ottobre.

Dal giorno 9 ottobre sarà assunto a tempo pieno da un altro datore di lavoro, pertanto, per alcuni giorni risulterà assunto con contratto a tempo pieno da entrambi i datori di lavoro. E’ possibile? Oppure la legge vieta di essere assunti contemporaneamente presso due datori di lavoro a tempo pieno, anche se di fatto lavorerà esclusivamente 40 ore settimanali presso un solo datore di lavoro, in quanto assente per ferie con altro datore di lavoro?

Non esiste un divieto espresso di legge o una incompatibilità per contemporanee assunzioni a tempo pieno presso due datori di lavoro.

Potrebbero peraltro esserci incompatibilità dovute a potenziali conflitti di interesse (articolo 2105 cod. civ.) o all’esistenza di normative specifiche (codici etici aziendali ecc.) che impediscono al lavoratore l’acquisizione di un secondo lavoro.

In ogni caso, considerata la particolarità del caso di specie, non appare giuridicamente rilevante il fatto che il lavoratore svolga attività lavorativa durante il periodo di ferie, né che tale attività venga espletata in orari identici rispetto alla prestazione lavorativa che il dipendente svolgeva presso il primo datore di lavoro.

Anche perché, avendo già rassegnato le dimissioni dal primo datore di lavoro, questi non è interessato al pieno recupero delle energie psico-fisiche del lavoratore.

Fonte: Giampaolo Furlan – Esperto Lavoro – Casi e Soluzioni – Ipsoa Editore

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here