Congedo di maternità ai padri autonomi: implementata la procedura telematica

0
18

L’INPS, con il messaggio 3980 del 2016, rende noto l’applicazione già in uso per la trasmissione telematica delle domande di maternità è stata implementata per consentire l’acquisizione delle domande di congedo di paternità per il padre lavoratore autonomo.

Con il messaggio n.3980 del 3 ottobre 2016, l’INPS fa presente che l’applicazione per l’invio telematico delle domande di maternità è stata integrata con la possibilità di acquisire le domande di congedo di paternità per il padre lavoratore autonomo, come disciplinato dal decreto legislativo n.80 del 15 giugno 2015.

Congedo di paternità padri autonomi
Ai sensi del Jobs Act, il padre, lavoratore autonomo iscritto ad una delle Gestioni INPS, che si trovi ad essere l’unico genitore:

– al verificarsi della morte o grave infermità della madre lavoratrice;
– in caso abbandono del figlio da parte della madre;
– in seguito ad affidamento esclusivo del figlio al padre;

Ha diritto all’indennità fino alla fine del periodo post partum che sarebbe spettato alla madre lavoratrice, pari a 3 mesi dopo il parto più eventuali periodi di congedo di maternità ante partum non goduti.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here