Cig in deroga pulizie nelle scuole: come compilare la domanda

0
23

L’INPS, con il messaggio n.4394 del 2016, fornisce le istruzioni operative per la presentazione delle istanze di cig in deroga da parte delle aziende del settore appalti di pulizie nelle scuole. La misura, finanziata dal Fondo Sociale per l’Occupazione e la Formazione, riguarda le aziende specificamente individuate dal decreto interministeriale pubblicato lo scorso 7 ottobre. Nel messaggio vengono illustrati i dati da inserire nelle domande e le indicazioni utili alla identificazione delle sedi competenti.

Con il messaggio n.4394 del 3 novembre 2016, l’INPS interviene in materia di Cassa integrazione guadagni in deroga con riferimento al settore appalti di pulizie nelle scuole attraverso l’impiego delle somme stanziate nell’ambito del Fondo Sociale per l’Occupazione e Formazione. L’intervento può riguardare un numero massimo di 13.060 lavoratori dipendenti delle 57 aziende del settore individuate dal decreto n.1600079, siglato dal Ministero del lavoro e Ministero dell’Economia, il 7 ottobre 2016. L’istituto, sotto il profilo operativo, specifica che sono da ritenersi sedi competenti alla gestione amministrativa del flusso delle domande quelle che hanno in carico la matricola aziendale e non quelle presso le quali insistono le unità produttive.

Compilazione della domanda
Le aziende presenteranno, esclusivamente per via telematica, l’istanza di pagamento a conguaglio del trattamento di integrazione salariale attraverso la piattaforma dedicata DIGIWEB. La domanda deve essere unica per tutti i lavoratori interessati dall’intervento che prestino attività lavorativa presso le unità produttive ubicate nel territorio della medesima regione.

Nella compilazione della domanda (mod. SR100) bisognerà indicare:

– nel quadro ”A”, relativamente alla sezione riservata all’indicazione dei dati dell’unità produttiva, la dicitura “APPALTI PULIZIE SCUOLE – REGIONE…” seguita dall’indicazione della Regione;
– nel quadro “B” deve essere indicata come data del decreto la data “17/10/2016”, come numero di decreto il numero “1600079”, e deve essere valorizzata la casella “CIG deroga nazionale”;
– nel quadro “C” deve essere indicato come periodo di intervento il periodo “16/6/2016 – 15/9/2016”.

Indicazioni generali
Eventuali domande già pervenute dovranno, comunque, essere ripresentate secondo le modalità previste dal presente messaggio.

Il messaggio contiene inoltre delle istruzioni dedicate in riferimento ad alcuni datori di lavoro specificatamente individuati.

In caso di successione di appalti, l’impresa subentrante deve garantire l’assunzione degli addetti esistenti in organico sull’appalto, con il mantenimento dei livelli occupazionali.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here