domenica 22 ottobre 2017 | 23:45
Home Il Mobbing

Il Mobbing

Il mobbing (dall'inglese [to] mob «assalire, molestare»; quindi «molestia, angheria») nell'accezione più comune è un insieme di comportamenti aggressivi di natura fisica e verbale, esercitati da una persona o un gruppo di persone nei confronti di altri soggetti. Sebbene il termine venga utilizzato soprattutto per riferirsi a situazioni in un contesto lavorativo, più in generale, il termine indica i comportamenti violenti che un gruppo (sociale, familiare, animale) rivolge ad un suo membro. In riferimento al mondo del lavoro simili attività possono anche essere messe in atto da persone che abbiano una certa autorità sulle altre, in tal caso si parla di bossing. In etologia, il termine identifica i comportamenti aggressivi assunti da talune prede nei confronti di un predatore per intimorirlo e dissuaderlo dall’attacco.

Mobbing: condotte persecutorie parte di un disegno comune e unitario

Ai fini del riconoscimento del mobbing lavorativo, l'intento persecutorio deve comprendere tutte le condotte in un disegno comune ed unitario. Il fenomeno del mobbing lavorativo, per assumere giuridica rilevanza, implica l'esistenza di plurimi elementi, la cui prova compete al prestatore di lavoro, di natura sia oggettiva che soggettiva.

Collaboratori protetti dal Mobbing

Tra le novità derivanti dall’applicazione delle misure previste dal Jobs Act che hanno preso il via dal 1° gennaio 2016 ci sono quelle che prevedono la protezione dal mobbing anche per i collaboratori.

Licenziamento disciplinare: accuse di mobbing al presidente della commissione

Il licenziamento non può essere ritenuto illegittimo solo per la presenza, tra i componenti della commissione di disciplina, di un membro (nella specie il presidente della commissione), astrattamente incompatibile per essere stato questi destinatario delle accuse del dipendente per mobbing.

Mobbing lavorativo: non sussiste se manca una strategia persecutoria

Per potersi configurare il c.d. terrorismo psicologico e, comunque, l'elemento dequalificante e discriminatorio del mobbing è necessaria la presenza degli elementi strutturali sia sotto il profilo oggettivo, costituito dalla frequenza e ripetitività nel tempo dei comportamenti del datore comportanti abusi nei confronti del lavoratore.

Mobbing: l’accertato demansionamento legittima il risarcimento del danno

La Cassazione ha affermato un importante principio in tema di mobbing: in caso di accertato demansionamento, il lavoratore ha diritto al risarcimento del danno professionale che può essere quantificato dal giudice di merito in via equitativa.

Provare separatamente il danno professionale da mobbing

In caso di mobbing, l’accertamento del danno alla salute del dipendente non comporta necessariamente anche il riconoscimento del danno alla professionalità. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 172/2014, bocciando il ricorso di una impiegata del comune di Roma.

Se la malattia è provocata da mobbing è illegittimo il licenziamento

Lo ha dichiarato, la Suprema Corte di Cassazione con sentenza del 2 ottobre 2013, n.22538. Nella fattispecie un dipendente di un supermercato era stato destinatario di una numerosa serie di contestazioni disciplinari, con altrettante sanzioni che andavano dalla multa alla sospensione.

Il mero svuotamento di mansioni non costituisce mobbing

La Corte di Cassazione, con la sentenza del 2 aprile 2013 n.7985, ha respinto il ricorso di un dipendente di un comune umbro a cui era stato revocato l'incarico di responsabile di sezione, e che domandava la reintegrazione nel posto di lavoro e la condanna della controparte al risarcimento dei danni.

Mobbing e donne: un rapporto speciale

Esistono differenze di genere per quanto riguarda il mobbing? Uno studio della Scuola di specializzazione in Medicina del Lavoro dell’Università di Pavia sembra averle trovate. Le donne sono più mobbizzate, nella fascia d’età che corrisponde alle più pressanti esigenze famigliari.

Vittime mobbing 1,5 mln lavoratori, colpisce anche operai

Sono circa un milione e mezzo i lavoratori italiani vittime del mobbing su 21 milioni di occupati. Il fenomeno e' piu' presente al nord (65%) e colpisce in misura maggiore le donne (52%). Oltre il 70% lavora nella pubblica amministrazione. I piu' esposti sono gli impiegati con il 79%, ma non sono esenti gli operai.

DDL 434: Norme per contrastare il fenomeno del mobbing

Sono da ricondurre, nell'ambito della definizione di mobbing, tutti quegli atti e comportamenti posti in essere da datori di lavoro, capi intermedi e colleghi, che si traducono in atteggiamenti persecutori, attuati in forma evidente, con specifica determinazione e carattere di continuità.

In esame il provvedimento sui comportamenti persecutori

Il provvedimento, di sette articoli, precisa la definizione di comportamento mobbizzante, le conseguenze in termini di danni psicofisici alla vittima di tale comportamento e le procedure che si possono attivare per far valere la responsabilità di chi lo mette in atto ( i superiori, i capi intermedi, i colleghi stessi del lavoratore, vittima della persecuzione).

Straining, stalking & co.

Credete di essere vittime di mobbing? Attenzione, può essere straining. O stalking o un’altra delle situazioni conflittuali che spesso causano patologie e disturbi nei lavoratori, come la depressione, l'ansia, l'insonnia e tutta una serie di altri sintomi psicosomatici.

La valutazione medico legale del mobbing

La valutazione del danno psichico conseguente al mobbing non si può ritenere sia oggi consolidata nella realtà peritale, e ciò sia nell'ambito dei procedimenti penali o del lavoro, sia in ambito civilistico, in relazione alla quantificazione del danno biologico che eventualmente ne sia derivato.

Mobbing, quando il lavoro fa ammalare

Il giovane operaio emarginato e costretto a fare i turni peggiori per avere chiesto maggiori tutele sindacali; la cassiera del supermercato che per aver rifiutato le avances di un superiore si è ritrovata spedita dietro al banco del pesce, al freddo e in mezzo al persistente odore di trote e molluschi.

ULTIME NEWS

Share This Article:

close