mercoledì 20 settembre 2017 | 04:57

Malattia, Infortunio e Maternità

La malattia costituisce una delle più importanti cause di sospensione del rapporto di lavoro per sopravvenuta impossibilità della prestazione di lavoro, in quanto l'alterazione dello stato di salute impedisce al lavoratore di effettuare la prestazione. La nozione di malattia, secondo la dottrina ormai consolidata, si identifica in: "uno stato morboso determinato da una patologia che impedisce l'esecuzione della prestazione lavorativa".

La malattia: la certificazione medica

Con il presente approfondimento inizia l’illustrazione della disciplina riguardante l’assenza dei lavoratori per malattia. Con la presente trattazione si esamina, in particolare, il campo di applicazione della certificazione medica. Per malattia deve intendersi una alterazione dello stato di salute che abbia come conseguenza un’assoluta.

Infortunio sul lavoro

E' l'evento, fortuito e violento, che subisce il lavoratore nello svolgimento della sua attività lavorativa. Si definisce infortunio sul lavoro quell'evento lesivo o mortale dovuto, in occasione di lavoro, all'azione violenta e concentrata nel tempo di macchine o materiali di lavoro su un lavoratore che deve essere coperto obbligatoriamente da assicurazione.

Procedura da osservare in caso di assenza del lavoratore

La procedura da osservare in caso di assenza del lavoratore alla visita di controllo domiciliare è la seguente: il medico, in caso di assenza del lavoratore alla visita di controllo domiciliare, deve informare il lavoratore e la sede dell'INPS.

Durante la malattia

L'art.5 della L.20 maggio 1970 n.300 (lo Statuto dei lavoratori), prevede la possibilità che il datore di lavoro svolga accertamenti in ordine alla malattia del dipendente; tale previsione ha trovato concreta applicazione con la legge 638/83, che ha introdotto le cosiddette fasce orarie di reperibilità.

Astensione dal lavoro per maternità

Le donne in gravidanza hanno diritto ad un periodo retribuito di astensione dal lavoro. L’astensione obbligatoria riguarda il periodo che intercorre tra i due mesi antecedenti al parto ed i tre mesi successivi o il mese antecedente ed i quattro mesi successivi.

Assenza di un giorno per malattia

Anche l'assenza per malattia di un solo giorno deve essere certificata alla pubblica amministrazione. I giudici del Tar del Veneto hanno affermato nella sentenza n.7 del 2007, che, nelle ipotesi di assenza per malattia, il prestatore di lavoro deve produrre il certificato medico anche per un solo giorno di malattia.

ULTIME NEWS

Share This Article:

close