Lavoro Fisso

Diritti e Doveri dei Lavoratori

 Breaking News
  • Buoni pasto e pause orarie: quando scatta il diritto al ticket Il diritto del lavoratore ai buoni pasto deve essere riconosciuto tanto nel caso in cui durante la fascia oraria concordata per fruire dei pasti il lavoratore sia impegnato al lavoro, quanto nel caso in cui abbia terminato di lavorare, ma i tempi di percorrenza non gli consentano di raggiungere la propria abitazione entro l'esaurirsi di tale fascia oraria....
  • Bonus bebè: domanda all’INPS Il bonus bebè verrà corrisposto, a domanda, dall'INPS. Il DDL stabilità prevede, infatti, l'erogazione di un assegno per i figli di cittadini italiani o di uno Stato membro dell'Unione europea o di cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno residenti in Italia....
  • Diritti dei lavoratori socialmente utili I LSU costituiscono un'opportunità di lavoro a termine offerta ad alcune categorie di disoccupati per inserirli nel circuito occupazionale; vengono attivati su presentazione di progetti da parte delle amministrazioni pubbliche, volti a creare nuovi bacini di occupazione per le persone escluse dal mercato del lavoro....
  • Congedi, part-time e permessi per i lavoratori malati oncologici Trasformazione del rapporto di lavoro da full-time a part-time, congedo per cure, permessi retribuiti: questi alcuni dei diritti riconosciuti ai lavoratori disabili. Quali sono gli adempimenti del lavoratore e del datore di lavoro?...
  • Visita medica oltre l’orario di lavoro: è da considerarsi lavoro straordinario Con l'Interpello n.18 del 6 ottobre 2014, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali risponde al quesito posto dall'Unione Sindacale di Base dei Vigili circa le visite mediche periodiche....
    Buoni pasto e pause orarie: quando scatta il diritto al ticket

Buoni pasto e pause orarie: quando scatta il diritto al ticket

Il diritto del lavoratore ai buoni pasto deve essere riconosciuto tanto nel caso in cui durante la fascia oraria concordata per fruire dei pasti il lavoratore sia impegnato al lavoro, quanto nel caso in cui abbia terminato di lavorare, ma i tempi di percorrenza non gli consentano di raggiungere la propria abitazione entro l’esaurirsi di tale fascia oraria.

0 commenti Leggi articolo
    Bonus bebè: domanda all’INPS

Bonus bebè: domanda all’INPS

Il bonus bebè verrà corrisposto, a domanda, dall’INPS. Il DDL stabilità prevede, infatti, l’erogazione di un assegno per i figli di cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione europea o di cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno residenti in Italia.

0 commenti Leggi articolo
    Diritti dei lavoratori socialmente utili

Diritti dei lavoratori socialmente utili

I LSU costituiscono un’opportunità di lavoro a termine offerta ad alcune categorie di disoccupati per inserirli nel circuito occupazionale; vengono attivati su presentazione di progetti da parte delle amministrazioni pubbliche, volti a creare nuovi bacini di occupazione per le persone escluse dal mercato del lavoro.

0 commenti Leggi articolo
    Congedi, part-time e permessi per i lavoratori malati oncologici

Congedi, part-time e permessi per i lavoratori malati oncologici

Trasformazione del rapporto di lavoro da full-time a part-time, congedo per cure, permessi retribuiti: questi alcuni dei diritti riconosciuti ai lavoratori disabili. Quali sono gli adempimenti del lavoratore e del datore di lavoro?

0 commenti Leggi articolo
    Visita medica oltre l’orario di lavoro: è da considerarsi lavoro straordinario

Visita medica oltre l’orario di lavoro: è da considerarsi lavoro straordinario

Con l’Interpello n.18 del 6 ottobre 2014, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali risponde al quesito posto dall’Unione Sindacale di Base dei Vigili circa le visite mediche periodiche.

0 commenti Leggi articolo
    Lavoratori socialmente utili

Lavoratori socialmente utili

Il lavoro subordinato è la categoria più ampia tra i rapporti di lavoro che comprende tutti i principali contratti di lavoro dipendente (a tempo indeterminato, determinato, part-time ecc).

0 commenti Leggi articolo
    Dalla mini ASpI all’ASpI: come trasformare la domanda

Dalla mini ASpI all’ASpI: come trasformare la domanda

Se l’assicurato ha presentato domanda di indennità mini ASpI e in un momento successivo si accorge di possedere i requisiti per l’indennità ASpI, potrà ottenere il riconoscimento di quest’ultima se la seconda istanza sia presentata nei termini di due mesi e otto giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro.

0 commenti Leggi articolo
    Lavoro all’estero: quando spetta l’assegno per il nucleo familiare

Lavoro all’estero: quando spetta l’assegno per il nucleo familiare

Il lavoratore subordinato soggetto alla legislazione di un paese UE ha diritto, anche qualora i familiari risiedano nel territorio di un altro Stato membro, alle prestazioni familiari previste dalla legislazione del primo Stato, come se il nucleo familiare risiedesse nel territorio di questo.

0 commenti Leggi articolo
    Riposi giornalieri al padre anche se la madre è casalinga

Riposi giornalieri al padre anche se la madre è casalinga

Il padre lavoratore dipendente ha diritto di fruire dei riposi giornalieri durante il primo anno di vita del bambino anche se la madre è casalinga. Lo sancisce il Consiglio di Stato con la sentenza n. 4618 del 10 settembre 2014.

0 commenti Leggi articolo
    Congedo parentale: può richiederlo anche il genitore non convivente del disabile

Congedo parentale: può richiederlo anche il genitore non convivente del disabile

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali esprime il proprio parere sul congedo parentale per assistenza ai disabili in situazione di gravità in particolare sulla fruizione del congedo da parte dei genitori del disabile in presenza di convivente del disabile.

0 commenti Leggi articolo
    Testo Unico apprendistato: contratti collettivi in via di adeguamento

Testo Unico apprendistato: contratti collettivi in via di adeguamento

A distanza di tre anni dall’emanazione del Testo Unico dell’apprendistato (D.Lgs. n.167/2011), non tutti i settori hanno provveduto all’adeguamento al nuovo quadro normativo, come emerge da un’analisi puntuale dei contratti collettivi di categoria.

0 commenti Leggi articolo
    Nessun obbligo retributivo se il lavoratore licenziato opta per l’indennità sostitutiva

Nessun obbligo retributivo se il lavoratore licenziato opta per l’indennità sostitutiva

Le Sezioni Unite civili della Corte di Cassazione hanno affermato il principio secondo cui, ove il lavoratore illegittimamente licenziato in regime di c.d. tutela reale opti per l’indennità sostitutiva della reintegrazione, il rapporto di lavoro si estingue con la comunicazione al datore di lavoro di tale opzione senza che permanga alcun obbligo retributivo.

0 commenti Leggi articolo
    Per riposi e orario di lavoro sanzioni quintuplicate

Per riposi e orario di lavoro sanzioni quintuplicate

Il Ministero del Lavoro ha applicato la quintuplicazione della legge n.296/2006 alle sanzioni per riposi e orario di lavoro irrogabili dal gennaio 2007 al giugno 2008. In quali casi si procede alla rideterminazione e quali sono le nuove sanzioni applicabili?

0 commenti Leggi articolo
    Assegno nucleo familiare: quando se ne ha diritto?

Assegno nucleo familiare: quando se ne ha diritto?

L’erogazione dell’assegno per il nucleo familiare presuppone la verifica da parte del datore di lavoro della presenza dei requisiti di legge. Tale verifica non è sempre di facile attuazione in considerazione della complessità del quadro normativo vigente e delle situazioni particolari che possono presentarsi al datore di lavoro.

0 commenti Leggi articolo

Cerca nel Blog

Iscrizione Newsletter


Corsi Formazione

Advertisement


Advertisement

Il Nostro Forum

Share This Article:

close