Casi particolari richiesta variazione nucleo assegno familiare

0
13

La richiesta di variazione del nucleo per l’assegno familiare deve essere fatta pervenire all’Inps entro 30 giorno dalla variazione della composizione dell’organico della famiglia. Il soggetto deve inoltre preoccuparsi di specificare i motivi di questa variazione per la richiesta della stessa.

Il modulo di richiesta deve essere presentato al datore di lavoro oppure direttamente all’ufficio Inps di competenza della zona di residenza nel caso di pagamento diretto della prestazione.

I documenti necessari per effettuare la richiesta di variazione del nucleo per l’assegno famigliare sono specificati dalle norme dell’Inps. Lo stesso istituto ha specificato che nel caso di particolari situazione sarà necessario compilare e presentare all’ufficio Inps della propria zona di residenza il modulo ANF42**. Tale modulo sarà necessario infatti per ottenere l’autorizzazione dallo stesso Inps con il modulo ANF43 che dovrà essere allegato alla domanda.

Le particolari condizioni a cui ci si riferisce sono le seguenti:

– figli e equiparati di genitori legalmente separati o divorziati
– figli naturali, propri o del proprio coniuge, riconosciuti dall’altro genitore
– figli del coniuge nati dal precedente matrimonio sciolto per divorzio
– figli o equiparati* di età compresa tra i 18 e i 21 anni, purché studenti o apprendisti, se il nucleo familiare è composto da più di tre figli di età inferiore a 26 anni
– fratelli, sorelle, nipoti
– nipoti minori a carico del richiedente, nonno/a
– familiari maggiorenni inabili, in assenza della documentazione sanitaria che attesta lo stato di invalidità al 100%
– familiari minorenni in assenza della documentazione sanitaria che attesta il diritto all’indennità di accompagnamento o la persistente difficoltà a svolgere funzioni o compiti propri della loro età
– familiari residenti all’estero di cittadino italiano, comunitario o cittadino straniero di Stato convenzionato
– minori affidati a strutture pubbliche e collocati in famiglia

Il modulo ANF42** dell’Inps deve essere necessariamente compilato se il coniuge del richiedente che non è legalmente separato o divorziato non ha firmato la dichiarazione di responsabilità all’interno del modulo per l’effettuazione della domanda.

Fonte: Impresalavoro.eu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here