martedì 23 maggio 2017 | 17:52

Voucher lavoro con vecchie regole

I voucher lavoro ancora validi perché acquistati prima del 17 marzo, utilizzabili fino al 31 dicembre 2017, sono soggetti alle regole applicate prima dell'abrogazione dei buoni: la precisazione del Ministero del Lavoro fa chiarezza su un punto importante, rappresentando una sorta di interpretazione autentica della legge, che però – tecnicamente – non prevede un'adeguata normazione del periodo transitorio.

Il cellulare aziendale tra benefit e controllo

La suggestione e l'impatto in termini di stimoli che il telefono cellulare determina nell'utilizzatore-lavoratore è certamente forte, eppure, a ben vedere, proprio la grande diffusione ed il suo collegamento sempre più stretto con la prestazione di lavoro e le sue modalità di svolgimento flessibile.

Cambiano le visite fiscali, con l’Inps controlli mirati e a ripetizione

Sarà l'Inps a sorvegliare sulle assenze per malattia nel pubblico impiego. Le Asl saranno quindi messe da parte, con la creazione di un polo unico della medicina fiscale, lo stesso sia per i dipendenti del privato che del pubblico.

Assegno di ricollocamento per 25mila disoccupati

Parte l'assegno di ricollocamento: in arrivo ci sono 25mila lettere ad altrettanti disoccupati che verranno invitati a intraprendere percorsi di riqualificazione: si tratta della misura prevista dal decreto sulle politiche attive (articolo 23 del dlgs 150/2015) attuativo del Jobs Act e che riguarda lavoratori che percepiscono la NASpI da almeno quattro mesi.

Congedo di maternità: sospensione per ricovero

Tra le novità introdotte dal Jobs Act di particolare interesse per i genitori lavoratori c'è la possibilità di sospendere il congedo di maternità in caso di bambino ricoverato in ospedale o presso altra struttura sanitaria, nel periodo fruizione del congedo obbligatorio.

Voucher lavoro, inversione di tendenza

Le modifiche al Jobs Act, con la stretta sulla tracciabilità dei voucher lavoro, producono i primi risultati: a fine 2016 il numero di buoni per la retribuzione del lavoro accessorio è tornato in linea con i livelli 2015: la flessione, segnala l'INPS nel consueto rapporto sul precariato, è iniziata in ottobre.

Jobs Act Autonomi, nuove proposte

Tutti gli Ordini professionali uniti nel chiedere alla Commissione Lavoro alla Camera alcune modifiche al Jobs Act degli autonomi attualmente in stallo dopo il via libera del Senato dello scorso novembre, ritenuto in generale un provvedimento valido e un intervento costituzionalmente necessario che va a colmare, almeno in parte un ritardo non più tollerabile per il comparto del lavoro autonomo e professionale.

Referendum Jobs Act senza Articolo 18

Niente quesito sull'articolo 18 nel Referedum sul Jobs Act, ammissibili invece gli altri due (su voucher lavoro e responsabilità solidale negli appalti): è il parere della Corte Costituzionale, di cui non si conoscono ancora le motivazioni, attese nel giro di un mese.

Apprendistato: benefici contributivi (e non) fruibili nel 2017

Dal 2017 cambia il quadro contributivo di riferimento per il contratto di apprendistato nelle sue tre tipologie. Vari sono, infatti, gli interventi normativi che stanno dispiegando i lori effetti: tra questi, sono venute meno le norme sulla mobilità.

Collocamento disabili: invio prospetto informativo entro il 31 gennaio

Scade oggi il termine per la trasmissione, per via telematica, del prospetto informativo per il collocamento dei disabili da parte dei datori di lavoro pubblici e privati che occupano 15 o più dipendenti. Nella compilazione quest'anno bisognerà tenere conto delle modifiche apportate dal Jobs Act.

Voucher asilo nido: istanze prorogate al 31 dicembre 2018

Pronte le istruzioni per l'invio telematico delle domande di fruizione del voucher asilo nido, alternativo al congedo parentale, da parte delle lavoratrici autonome e dipendenti. Lo rende noto l'INPS con un avviso pubblicato sul proprio sito istituzionale. Il termine ultimo di presentazione delle istanze è fissato al 31 dicembre 2018, salvo esaurimento dei fondi stanziati.

Lavoratori domestici: contributi e coefficienti di ripartizione per il 2017

Nella circolare n.13 del 2017, l'INPS comunica le fasce di retribuzione con riferimento ai lavoratori domestici e le aliquote utili al calcolo dei contributi dovuti per la prosecuzione volontaria relativa all'anno 2017. Confermate anche le aliquote addizionali in caso di rapporti di lavoro a tempo determinato.

Il CCNL metalmeccanico: un rinnovo di respiro strategico

Il rinnovo unitario del CCNL metalmeccanico dimostra agli scettici che il CCNL può ancora avere una funzione importante nel sistema delle relazioni industriali. L'accordo di rinnovo chiuso il 26 novembre scorso è ben di più che una mera revisione di istituti, in quanto contiene parti del tutto nuove e rivelatrici di un disegno strategico di fondo.

Bonus assunzioni: il quadro degli incentivi 2017

Con l'approvazione della legge di Bilancio per il 2017 si è completato il quadro delle agevolazioni per le nuove assunzioni fruibili nel prossimo anno. Se il 2016 decreta la fine degli incentivi generalizzati, il 2017 si apre con nuove misure di sostegno alle assunzioni di giovani che hanno svolto presso il medesimo datore di lavoro percorsi di alternanza scuola-lavoro e alle assunzioni nel Mezzogiorno.

Licenziamento collettivo: scelta dei lavoratori senza discrezionalità

La Corte di Cassazione ribadisce l'assoluta rilevanza, ai fini della legittimità del licenziamento collettivo, della puntuale indicazione delle modalità di applicazione dei criteri di scelta. Il datore di lavoro non può limitarsi alla mera indicazione di formule generiche, sebbene con riferimento ai criteri individuati dalla legge.

ULTIME NEWS

Share This Article:

close