Assegno per il nucleo familiare: non serve autorizzazione se il pagamento è diretto

0
39

L’INPS, con il messaggio n.4638 del 2016, comunica che l’autorizzazione preventiva da parte dell’istituto è necessaria soltanto nel caso in cui l’assegno per il nucleo familiare deve essere anticipato dal datori di lavoro e poi conguagliato in UNIEMENS. In caso di pagamento diretto da parte dell’Istituto infatti sarà la stessa INPS ad effettuare tutti i controlli necessari prima di procedere al pagamento.

Con il messaggio n.4638 del 18 novembre 2016, l’INPS fa presente che il rilascio dell’autorizzazione per l’erogazione degli ANF è necessaria esclusivamente nel caso in cui il cittadino richiedente sia un lavoratore dipendente e la prestazione familiare debba essere corrisposta dal datore di lavoro che anticipa gli importi per conto dell’Istituto medesimo. Unicamente in questo caso va utilizzato il modello ANF 43, allegando tutta la documentazione prevista per i casi specifici.

La corresponsione dell’ANF, infatti, deve essere autorizzata dall’Inps in via preventiva nel caso di particolari condizioni familiari che possono influire sull’insorgenza del diritto, sulla variazione della tipologia del nucleo o sulla possibilità che si realizzi una duplicazione del pagamento.

In tutti i casi di pagamento diretto da parte dell’Inps , invece, il lavoratore non deve presentare alcuna richiesta di autorizzazione: in questi casi, infatti, la verifica dei requisiti in capo al soggetto richiedente viene effettuata direttamente dalla Sede competente dell’Istituto.

Fonte: Ipsoa.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here